recensione-quando-hai-17-anni-cinemastino

Quando hai 17 anni – André Téchiné, 2016

Quando hai 17 anni, sei un figlio adottivo che sta per avere un fratello invece legittimo, sei nero, non vai d’accordo con i tuoi compagni di classe e vivi in una casa fredda e solitaria, arroccata sulle montagne… C’è altro d’aggiungere? Sì, perché il film di André Téchiné, che parte in sordina e si prende molto tempo per farci entrare completamente nella narrazione, riesce con … Continua a leggere Quando hai 17 anni – André Téchiné, 2016

Vota:

milano-film-festival-2016

Inizia il Milano Film Festival 2016!

Non più il Piccolo Teatro Strehler e il Parco Sempione ma il quartiere che ruota attorno a via Tortona, cuore del design e della moda milanese: il Milano Film Festival sceglie il polo culturale BASE Milano e il MUDEC come centro dell’edizione 2016. Il MIMAT e lo Spazio Oberdan, invece, continuano a essere fermi punti di riferimento e a ospitare una buona parte delle proiezioni. … Continua a leggere Inizia il Milano Film Festival 2016!

Vota:

l'effetto_acquatico_recensione

L’effetto acquatico, recensione – Sólveig Anspach, Jean-Luc Gaget, 2016

Potremmo forse interpretare L’effetto acquatico come quel divertente spot che ha provato a convincere i danesi a procreare di più. Oppure potremo semplicemente guardarlo, ridere e tornare a casa più di buon umore. Continua a leggere L’effetto acquatico, recensione – Sólveig Anspach, Jean-Luc Gaget, 2016

Vota:

lights-out-terrore-nel-buio-recensione.jpg

Lights Out. Terrore nel buio, recensione – David F. Sandberg, 2016

Lights Out è figlio dell’omonimo cortometraggio dello stesso David Sandberg. È un’ottima idea per un corto, sebbene quel paio di minuti giochi in modo tutt’altro che originale – ma a tratti efficace – su quei meccanismi dello spavento, più che della paura vera e propria: luce accesa, tutto bene; luce spenta, ombre fuori luogo, e più accendi e spegni l’interruttore più quell’ombra viene verso di … Continua a leggere Lights Out. Terrore nel buio, recensione – David F. Sandberg, 2016

Vota:

warcraft-l'inizio-recensione

Warcraft. L’inizio, recensione – Duncan Jones, 2016

Due popoli sconosciuti l’uno all’altro, due universi agli antipodi e una magia dalla doppia identità che può unirli o separarli. Warcraft – L’inizio racconta come questi mondi entrano in conflitto, loro malgrado – la responsabilità è di un solo individuo, in realtà, che è riuscito impunemente a trascinare dalla sua parte i più deboli tra i sudditi del suo regno e dell’altro. Continua a leggere Warcraft. L’inizio, recensione – Duncan Jones, 2016

Vota: