1984_nausica_del_valle_del_viento

Nausicaa della Valle del vento – Hayao Miyazaki, 1984

L’ecologia è probabilmente più di moda ora di quanto non lo fosse nel 1984, anno di uscita di Nausicaa della Valle del vento. Ed è già uno dei motivi per cui varrebbe la pena di (ri)vedere al buio, su uno schermo gigante e su una poltrona comoda il primo film di Hayao Miyazaki, che ha fondato la collaborazione col musicista Joe Hisaishi – elemento non separabile dalla poetica del regista – e ispirato la nascita dello Studio Ghibli.

Anno di utopie commerciali, il 1984 – ricordate lo spot che annunciava il primo Macintosh? – e letterarie: chissà se Orwell avrebbe sorriso o storto il naso a vedersi citato così. Continua a leggere “Nausicaa della Valle del vento – Hayao Miyazaki, 1984”

Diaz – Don’t clean up this blood – Daniele Vicari, 2012

Per chi se lo fosse perso, riproponiamo la recensione di DIAZ, in onda ieri sera su Rai3. Il sangue non è stato lavato via ma è sbiadito poco alla volta e non ne rimangono che aloni dimenticati, come i responsabili di quel massacro: ancora tanti, forse destinati alla prescrizione o alla totale assenza di condanna [al momento della prima stesura della recensione, maggio 2012]. Se … Continua a leggere Diaz – Don’t clean up this blood – Daniele Vicari, 2012

Vota:

Miss Violence – Alexandros Avranas, 2013

Miss Violence è un titolo forse fuorviante, su cui si riflette un po’ dopo l’uscita dalla sala: può infatti ricordare film come Lady Vendetta, Kill Bill, storie di eroine che uccidono per soldi, istinto o necessità. La Violenza cui il titolo si riferisce, però, pare essere un’entità astratta o la somma di più personalità oppresse, costrette quindi a sposarla. Procediamo con ordine: la famiglia è … Continua a leggere Miss Violence – Alexandros Avranas, 2013

Vota:

Looper – Rian Johnson, 2012

2044, presente. Il viaggio nel tempo non è ancora stato inventato, ma nel futuro esiste già ed è un reato molto grave. I criminali del futuro, quindi, sono spediti indietro nel tempo per essere eliminati senza lasciare alcuna traccia. I killer professionisti pagati per farlo sono i looper e Joe è uno di loro. La sua è una vita tranquilla, se si attiene al suo … Continua a leggere Looper – Rian Johnson, 2012

Vota:

Flight – Robert Zemeckis, 2012

Sono ben 139 minuti, ma nei primi 20 si suda più che nel resto di tutto il film. Perchè? Flight, in sintesi, è la storia di un pilota di linea alcolizzato che riesce miracolosamente, grazie alla sua esperienza, al suo sangue freddo, alla sua incoscienza e probabilmente a un bel po’ di fortuna, a limitare i danni di un atterraggio spericolato. Sei morti su un … Continua a leggere Flight – Robert Zemeckis, 2012

Vota: