sole-a-catinelle-locandina-cinemastino

Sole a catinelle – Gennaro Nunziante, 2013

Prendere in giro chiunque senza distinzione di razza, orientamento sessuale o partito politico, cominciando sempre da se stesso, è il perno della maschera di Checco Zalone. Da Zelig al cinema, il comico è riuscito ad adattare i suoi sketch e le sue storie al diverso mezzo con cui le ha raccontate, senza perdere la più riuscita delle sue caratteristiche: l’espressione del volto inebetita, quel sorriso con cui finge di aver capito tutto e in realtà non ha capito nulla. Continua a leggere “Sole a catinelle – Gennaro Nunziante, 2013”

Il difficile mestiere del bloggHer

Disclaimer: la costruzione di quest’articolo che è comunque un racconto, in quanto serie di pensieri e parole in fila (scusami, Lucio), m’impone di sacrificare un minimo di complessità per far posto alla sintesi. La chiarezza c’è comunque e la realtà non è così lontana.

Quello del blogger è un “mestiere” affascinante. Io scrivo di narrativa, principalmente di cinema (e un po’ meno di libri, ma solo perché a vedere un film ci vuole meno tempo). Ecco alcuni perché.

1) In genere lo fai gratis. Negli scampoli di tempo libero, nelle pause pranzo o anche proprio al posto di lavorare, perché in quel momento non sei impegnato o solo perché i sensi di colpa ti stanno lontani. Continua a leggere “Il difficile mestiere del bloggHer”

Re della terra selvaggia – Benh Zeitlin, 2012

Avamposto di una natura selvaggia in decomposizione, La Grande Vasca è un agglomerato di persone che vivono in dimore di fortuna ma che rivendicano il diritto di rimanerci, non curandosi della civilizzazione che, prima o poi, li fagociterà. Anche le intenzioni umanitarie, però, sono talvolta arroganti: ognuno ha diritto di essere un re (beasts) nella propria terra selvaggia. Hushpuppy, piccola protagonista e voce narrante della … Continua a leggere Re della terra selvaggia – Benh Zeitlin, 2012

Vota:

La pelle che abito – Pedro Almodóvar, 2011

La domanda che ci si potrebbe porre guardando questo film è: che limite sono disposto a oltrepassare per vendicare un torto, quando ogni giorno c’è qualcosa che mi ricorda la mia sventura? Il chirurgo plastico Robert Ledgard conduce esperimenti per creare un nuovo tipo di pelle umana, resistente alle aggressioni di qualunque genere: da quando ha perso la moglie, carbonizzata in un incidente d’auto e … Continua a leggere La pelle che abito – Pedro Almodóvar, 2011

Vota:

127 ore – Danny Boyle, 2010

127 ore, un film da sconsigliare ai claustrofobici: trovarsi catapultati, senza accorgersene, dall’aperto di un deserto roccioso al buio di una gola strettissima, non è una sensazione piacevole. Il punto di forza della storia vera di Aron Ralston, è proprio questo. I primi venti minuti sembrano presagire un classico film on the road condito con l’avventura che uno scalatore va a cercarsi; la prima svolta, … Continua a leggere 127 ore – Danny Boyle, 2010

Vota: