stranger_things_opinioni

Pareri su Stranger Things, aspettando la stagione 2

Nightmare on Elm Street, l’immaginario dei geek-card-games, Stephen King, il (glam) rock, Twin Peaks e la recente – ma meno affascinante – Wayward Pines. Sono alcuni tra gli echi che si scorgono in Stranger Things, serie che cavalca un po’ di sana nostalgia dell’horror-splatter anni ’80. Che ricostruisce proprio quel decennio sia nella scenografia che in buona parte del paratesto (titoli di testa e coda, per esempio) ma che per fortuna rinuncia allo zoom selvaggio e sa usare virtuosismi di montaggio, per esempio, solo quando è realmente utile.

Un primo buon motivo per guardare Stranger Things, e paradossalmente anche per odiarla un po’, è la sequenza finale della prima stagione (non la racconterò per non rovinare la visione a chi deve recuperarla). Quando mi trovo di fronte a omaggi che mi sembrano così espliciti, infatti, sono sempre a un bivio: è tutto troppo paraculo o è il giusto tributo a un’influenza molto profonda?

Un secondo buon motivo è il bel faccino di Wynona Ryder, anche – e soprattutto – nei panni di un’inedita madre mai scoraggiata dalla scomparsa del figlio più piccolo. Senza il suo personaggio, le sue isterie e i conflitti con chiunque la circondi, Stranger Things sarebbe un po’ più fredda, senza quella linea sentimentale – che per una volta non riguarda due amanti – in grado di contrastare il cupo della traccia narrativa portante e allo stesso tempo di dare autorevolezza agli incubi dei bambini.

È vero, infatti, che i protagonisti di Stranger Things sono proprio i bambini: ciò che vedono, ciò che fanno o raccontano è sempre filtrato dalla disillusione con cui – mediamente – un adulto vive la realtà. In questa storia, però, non è possibile usare il raziocinio per spiegare le cose più strane alle quali si assiste e bisogna sospendere l’incredulità per lasciarsele raccontare, provare a capirle e trovare l’unico modo per ritrovare la serenità: immergersi letteralmente in un sottobosco di paure appiccicose. Quelle che ci attendono – presumibilmente – davanti allo specchio, nella seconda stagione.

Un pensiero su “Pareri su Stranger Things, aspettando la stagione 2

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...