capitalism-a-love-story-recensione

400 blows #117 – Capitalism – A Love Story (Michael Moore, 2009)

Nella cultura occidentale, quindi statunitense, il capitalismo spinto l’ha sempre avuta vinta su qualsiasi altra forma per fare soldi. Secondo Michael Moore (e anche secondo me) ci sono tanti altri modi per vivere felici, addirittura benestanti, e per superare (magari) le differenze gerarchiche tra capo e dipendenti. Socio, sociale, società, socievole: hanno tutti la stessa radice, evidentemente.

In the western – USA – culture, capitalism never loses against any other way to make money. Michael Moore – and I share his words – believes that there are a lot more “moods” to live happily, wealthy, and eventually overcame the hierarchical differences between bosses and employees. Associate, social, society, sociable: they obviously share the same root.

117) Capitalism – A Love Story, in 400 blows

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...