game-of-thrones-recensioni

Game of Thrones è sopravvalutato

Game of Thrones (Il trono di spade) è certo una serie TV avvincente, l’equivalente di un feuilleton che è ormai diventato parte della cultura popolare e che ha rapidamente scavalcato i confini del paese d’origine. Ma possiamo affermare che ci sia tutta questa differenza, per esempio, tra Il segreto e Game of Thrones?

Il segreto è una soap, sia dal punto di vista della sceneggiatura che della produzione: gli stessi ambienti (soprattutto interni) sfruttati all’infinito per risparmiare sui costi, e una lunga serie di dettagli tecnici che se non rispettano alla lettera il dettame “a noi la qualità c’ha rotto er cazzo”, si avvicinano pericolosamente alla mediocrità. Ma è proprio questo che fa funzionare Il Segreto: il suo essere medio, un semplice susseguirsi di colpi di scena emotivi – e spesso grossolani – che comunque sono più intensi e frequenti di qualsiasi cosa possa accadere nella nostra vita quotidiana.

Game of Thrones, invece, ostenta una messa in scena e una fotografia raffinate, non può prescindere da una post-produzione massiccia e molto più costosa del Segreto, che racchiude anche altre competenze tecniche (quanti green screen ci saranno, nel Segreto?). Ma la sceneggiatura (restano fuori da questo discorso i romanzi originali, che non ho letto), se volessimo fare un paragone tra i reparti e tra le fasi della produzione, è al massimo all’altezza di un guilty pleasure. Sinteticamente, ciò che succede in Game of Thrones è: gente che scopa, gente che si ammazza, gente che trama contro altra gente, in una cornice di palazzi reali o luoghi ameni anche molto gradevoli da guardare. Tutto questo è mostrato anche con molto auto-compiacimento, indugiando su dettagli spesso pruriginosi e mostrandoli, piuttosto che lasciandoli intuire: la lezione di Alien non sarà mai troppo vecchia per essere ricordata. Ci fosse un sottotesto costante, una cornice simbolica come quella che avvolge Il signore degli anelli – solo poche sottotrame, come quella di Arya e del dio senza faccia, sono davvero interessanti – potremmo aspettare la prossima stagione del Trono mangiati dall’ansia, e non solo per toglierci il peso di sapere come andrà a finire.

Un pensiero su “Game of Thrones è sopravvalutato

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...