the-zero-theorem-recensione

The Zero Theorem, recensione – Terry Gilliam, 2013

Il senso della storia raccontata in The Zero Theorem è tutto in una battuta che il “Management” (Matt Damon) rifila sprezzante al protagoista Qoen Leth (Christoph Waltz): gli rimprovera infatti di aver vissuto un presente insignificante in attesa di un futuro improbabile, di una fantomatica chiamata che più Qoen aspetta più invecchia dentro e più si aliena dal mondo. Il risultato di questa frustrazione? Abdicare … Continua a leggere The Zero Theorem, recensione – Terry Gilliam, 2013

Vota:

la-madre-jessica-chastain

400 blows #107 – Mama (Andrés Muschietti, 2013)

Una casa maledetta, un manicomio, una maternità travagliata, due sorelle, un’attrice figa, il nome-garanzia (Guillermo Del Toro presenta), una locandina vedo-non vedo. Che altro si può aggiungere per introdurre un horror che sì, t’inquieta un po’, gestisce la suspense meglio di altri (non solo lo spavento improvviso), che non usa le tette come espediente, ma che nonostante la buona volontà non spacca? A haunted house, … Continua a leggere 400 blows #107 – Mama (Andrés Muschietti, 2013)

Vota:

la-kryptonite-nella-borsa-ivan-cotroneo

400 blows #106 – La kryptonite nella borsa (Ivan Cotroneo, 2011)

La potremmo di certo definire una commedia all’italiana, ancora troppo giovane perché la si ricordi come come un capolavoro o perché possa essere rivalutata. La kryptonite nella borsa è una storia comune, onesta, e parla di quello che il cinema comico italiano ha raccontato più spesso: la famiglia come sicurezza esistenziale e prigione allo stesso tempo, in cui l’ora d’aria si chiama… tradimento? We could … Continua a leggere 400 blows #106 – La kryptonite nella borsa (Ivan Cotroneo, 2011)

Vota: