the-fisher-king

400 blows #104 – The Fisher King (Terry Gilliam, 1991)

Quando guardiamo un film in cui c’è Robin Williams pensiamo che sia un bel film a prescindere. Non sbagliamo. Questa volta c’è anche la mano di Terry Gilliam a raccontare una storia romantica, dolorosa, lunga, in cui i personaggi devono essere più volte salvati da sé stessi – la tappa più difficile da scrivere e mettere in scena. Non vi diciamo come finisce, come ognuno … Continua a leggere 400 blows #104 – The Fisher King (Terry Gilliam, 1991)

Vota:

the-invitation-recensione

400 blows #103 – The Invitation (Karyn Kusama, 2015)

Un capolavoro sommesso di suspense, in cui le convinzioni e le paure del protagonista sono continuamente confermate e smentite, messe alla berlina e prese sul serio. Come? Trasformando un invito a cena, un’innocua rimpatriata tra amici, in un’ambigua serata di confessioni inattese, presunte lezioni di vita. Fuori fuoco, ombre, voci fuori campo. Le basi tecniche e narrative di un buon thriller. A murmured suspense masterpiece … Continua a leggere 400 blows #103 – The Invitation (Karyn Kusama, 2015)

Vota:

videodrome-recensione

Videodrome, recensione – David Cronenberg, 1983

Non è facile per un film degli anni ’80 essere un capolavoro – tutti sembravano più vecchi, i costumi erano troppo sgambati, i giocattoli tecnologici ostentati come se la legge di Moore non fosse mai esistita. Scherzi a parte, Videodrome vince l’obsolescenza non programmata. Continua a leggere Videodrome, recensione – David Cronenberg, 1983

Vota: