lettere-da-uno-sconosciuto-recensione

400 blows #95 – Coming Home (Zhang Yimou, 2014)

Lettere da uno sconosciuto, l’amore di una vita che è diventato estraneo dopo anni e anni di lontananza. Come si può essere di nuovo riconosciuti e di nuovo amati, dopo che la propria famiglia ha perso qualsiasi identità? Come in tutte le storie che Zhang Yimou racconta o adatta per il cinema, anche Lettere da uno sconosciuto rende il pubblico un affare privato: doloroso, (ir)reversibile, profondo.

He’s coming home, the love of a lifetime which has become a stranger after years of absence. How could you be recognised and loved again, after your family’s lost its identity? Like every story Zhang Yimou tells or transpose for the screen, Coming home makes public a private matter: painful, (ir)reversible, abysmal.

Coming home, in 400 blows

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...