the-boy-recensione

400 blows #92 – The Boy, William Brent Bell, 2016

La ragazza figa e in camicia da notte, la reggia spettrale, non c’è campo, qualcuno ansima al telefono, il bambolotto di ceramica inquietante, la botola che si apre e si chiude da sola, il tizio che se la deve vedere con l’ex fidanzato, la doccia alla Vestito per uccidere de’ noantri, il complesso di Edipo, un po’ di Psycho buttato lì. The Boy ha proprio tutti gli stereotipi di un horror scritto male.

The hot chick wearing a nightie, the ghostly palace, no signal, someone gasps on the phone, the disturbing pottery doll, the “living” hatch, the guy who has to take on the ex-boyfriend, the Dressed-to-kill-style shower scene, the Oedipus complex, a little Psycho just thrown in there. The Boy‘s got right every bad horror film stereotype.

The Boy, in 400 blows

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...