tutti_i_santi_giorni_recensione

Tutti i santi giorni, recensione – Paolo Virzì, 2012

Dopo aver visto Luca Marinelli recitare in Lo chiamavano Jeeg Robot, l’ho rincontrato per caso in Tutti i santi giorni: non l’avevo riconosciuto con barba occhiali e quell’accento toscano. Non appena mi sono reso conto che era lui, proprio perché non l’avevo riconosciuto mi sono detto: che bravo attore.

Tutti i santi giorni scherza in modo leggero con i tipici problemi di una giovane coppia di neo-lavoratori fuori sede: impieghi non troppo gratificanti o remunerati, famiglie lontane di cui si sente la mancanza eppure non si sopporta la presenza, poco tempo da dedicare alle proprie passioni. L’elemento attorno al quale ruota il racconto, però, è un altro: Guido (Marinelli) e Antonia (Thony) non riescono ad avere un figlio nonostante ci provino da qualche anno. Temendo di essere sterili, decidono l’uno all’insaputa dell’altra di fare degli esami, cercando di non lasciarsi sopraffare dallo sconforto di desiderare qualcosa che non arriva, proprio quando tutti intorno a te iniziano ad averla. La loro sintonia, inizialmente, non sembra che rafforzata dall’ostacolo, ma sensi di colpa e malumori non si possono nascondere a lungo.

Sono una coppia improbabile e complementare, Antonia e Guido: musicista, impulsiva e impiegata in un autonoleggio lei, esperto di storia antica, razionale e portiere di notte lui, precari anche emotivi. Ragione per la quale è facile entrare in empatia con loro, anche grazie alle parlate siciliana e toscana, genuine – Thony non è un’attrice ma non sfigura, Luca Marinelli recita egregiamente il ruolo del bravo ragazzo, colto e un po’ pignolo ma in fondo sensibile e premuroso – e a una condizione che accomuna una buona parte dei giovani italiani, in bilico tra il bisogno di crescere (ma anche l’impossibilità economica per farlo) e il desiderio  di restare ragazzi.

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...