spring_locandina_recensione

400 blows #84 – Spring (Lou Taylor Pucci, 2014)

Un ragazzo californiano, nemmeno una cinquantina di ore dopo la morte della madre, sale su un taxi, prende un aereo, sbarca a Roma, arriva in Puglia e si ritrova contadino. Incontra una ragazza che più fa la misteriosa e più gli piace, ma lui non immagina il segreto millenario che lei nasconde. E lo nasconde bene. Poesia romantica e grottesca, Spring è un road-movie-love-zombie-story. Da vedere.

A guy from California waits just a few hours after his mother’s death before getting on a cab, take a flight, landing in Rome, ending up in Apulia and working as a farmer. He meets a strange girl: the more she hides from him, the more he likes her, but he doesn’t even imagine the ancient secrets she has to keep. And she’s very good at it. Romantic and freakish poetry, Spring is kind of road-movie-love-zombie-story. You have to watch it.

84) Spring, in 400 blows

Un pensiero su “400 blows #84 – Spring (Lou Taylor Pucci, 2014)

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...