Natale-all'improvviso-locandina-recensione

Natale all’improvviso – Jessie Nelson, 2015 – Recensione

Spiegare. La prima cosa che potremmo evitare, scrivendo una sceneggiatura – soprattutto se lo stiamo facendo per un “film di Natale“, già prevedibile e convenzionale come genere – è spiegare agli spettatori quello che succede davanti ai loro occhi. Se non bastassero i buoni sentimenti forzati di cui siamo vittime ogni Natale, se non fossero sufficienti degli attori famosi (Diane Keaton e John Goodman, per esempio) per attirarci in sala e illuderci che quel film sarà migliore di quanto pensiamo, ecco un copione infarcito di luoghi sentimentali comuni, una storia che Natale all’improvviso non racconta quasi mai.

Natale-all'improvviso-recensione-1

Ogni personaggio ci spiega chi è, perché fa questo e quello un attimo prima di farlo – perché, se poi lo mostra? – o uno dopo averlo fatto – perché, se non siamo in un film meta-riflessivo o in una commedia di Woody Allen? Tutti si sentono in dovere di vomitare il loro passato, presente e futuro addosso al personaggio più vicino, col risultato che la maggior parte del film è fatta proprio di conversazioni-riempitivo. Sono loro a portare avanti la storia in luogo dei fatti che sostituiscono, anche per la malaugurata idea di affidare a un narratore onnisciente e paternalistico – il cane di famiglia – la voce fuori campo.

Natale-all'improvviso-recensione-2

Se fossero necessarie, di seguito due linee di trama: marito e moglie, separati in casa, organizzano la cena di Natale fingendo di essere affiatati come sempre per non dare un dispiacere ai figli (vorrebbero separarsi). Ognuno di essi, a propria volta, ha qualcosa da nascondere ai genitori: un fidanzato inesistente, un lavoro che non c’è o qualche sentimento troppo doloroso da confessare. La cena natalizia riparatrice, però, permetterà a ciascuno di sfidare le sue debolezze, anche grazie a un imprevisto provvidenziale. Torneremo a casa tutti più buoni, come dev’essere tra il 24 dicembre e il 6 gennaio, anche troppo per esprimere un giudizio sincero su questo Natale all’improvviso.

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...