gascoigne-film-recensione

400 colpi # 61 – Gascoigne (Jane Preston, 2015)

Gazza, che per una volta non è ladra ma vittima di quello che la vita le ha tolto (ci ha messo del suo, certo). Paul Gascoigne è stato uno tra i più talentuosi e sregolati calciatori inglesi: fisico, tecnica, lingua lunga, infortuni, paranoie, ironia, lacrime, soldi. Ha collezionato più sconfitte che vittorie, eppure è arrivato. Ed è ancora vivo. George Best sarebbe orgoglioso di lui, vero?

Gazza, as the Italian for magpie suggests, is more a victim of life than a thief (he was no angel, though). Paul Gascoigne was one of the most talented and screwed-up English football players. Physique du role, technique, no shame, injuries, paranoia, sarcasm, tears, money. He racked up more defeats than victories, but he managed to achieve something anyway. George Best would be proud of him, wouldn’t he?

Gascoigne, in 400 colpi / Gascoigne, in 400 keyboard blows

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...