400 colpi (di tastiera) # 7 – India Song (Marguerite Duras), 1975

India_SongRaffinato rapporto tra parola e immagine, inusuale – non nel cinema francese – modo di raccontare una storia senza che i personaggi agiscano sullo schermo, senza che muovano le labbra o anche solo un sopracciglio. Ma è davvero giusto e necessario sottoporci a questo supplizio, senza darci una gratificazione, una tregua, che non sia la colonna musicale o la prima, bellissima, sequenza del tramonto?

India Song, in 400 colpi (di tastiera)

 

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...