The Congress – Ari Folman, 2014

The-Congress-locandinaPoteva essere un’interessante riflessione sul futuro del cinema e della figura dell’attore: la competizione con il suo sosia digitale, immortale, e la necessità di ricreare una sintesi del suo corpo e della sua personalità. E seppure in maniera un po’ didascalica, sembra che The Congress voglia assumersi questa responsabilità, raccontandoci che l’unica scelta che un attore può compiere per essere davvero immortale è suicidarsi nella vita reale, adbicando al proprio avatar. Ma Robin Wright, che interpreta se stessa, non vuole sottomettersi a questa dittatura. Il suo agente (Harvey Keitel) riesce a convincerla, ma il modo in cui lo fa sembra sconfessare la sua bravura come attrice, e non capiamo se volontariamente o per sbaglio: di fronte al suo blocco emotivo, e alla sua incapacità di recitare per registrare le sue espressioni facciali, lui le racconta alcuni aneddoti strappalacrime. È davvero questo l’unico modo per far ridere o piangere un’attrice, che la storia vorrebbe presentare come capace e sulla soglia di perdere tutto, per colpa dell’avanzare della tecnologia?

Da questo momento in avanti, la coerenza del film vacilla e la storia divaga, perdendosi negli incubi della protagonista e in un mondo di cartoni animati; smarrendo il suo obiettivo ultimo perché niente di quello che cerca pare cercarlo con abbastanza convinzione. I momenti più gradevoli sono le parentesi colorate e visionarie prive di dialoghi, spesso (di nuovo) didascalici, macchiati però dal ricordo di altri episodi più belli che citano o cui fanno indirettamente riferimento: L’uomo che sapeva troppo (Alfred Hitchcock, 1956) o Al di là dei sogni (Vincent Ward, 1998). Molta confusione, che si ripercuote anche sulla scelta del titolo – è vero che c’è un congresso nel mezzo della vicenda, ma qualcosa di più evocativo o allusivo avrebbe abbracciato con più sicurezza l’impianto narrativo e “filosofico” del film. Dov’è l’autore di Valzer con Bashir?

Ecco l’articolo su Cinema4stelle.

Paolo Ottomano

Commenti? :)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...