Goodbye Lenin! – Wolfgang Becker, 2003

Non rientra nella rubrica ABCinema solo perchè la lettera G è già occupata da Gangs of New York e dovremmo aspettare la fine del primo giro d’alfabeto prima di liberarla, ma Goodbye Lenin! merita senza dubbio un posto nella memoria di un cinefilo: soprattutto perchè è uno di quei film che trova un equilibrio perfetto tra tragedia e commedia, che sembra la soluzione più adatta … Continua a leggere Goodbye Lenin! – Wolfgang Becker, 2003

Vota:

Oltre le colline – Cristian Mungiu, 2012

Oltre le colline c’è un piccolo e sinistro monastero. Voichita è una novizia giunta in quella comunità dopo aver trascorso l’infanzia e l’adolescenza in un orfanotrofio. Sembra aver trovato la sua vita perfetta di sacrifici e diligenza ma «senza amici. Qui… ci si aiuta», come ammette ella stessa. Alina, una sua vecchia amica e forse qualcosa di più, giunge dalla Germania per riprendersela e rompe … Continua a leggere Oltre le colline – Cristian Mungiu, 2012

Vota:

Un’estate da giganti – Bouli Lanners, 2012

Cosa succede quando Zak e Seth, due fratelli che trascorrono le vacanze estive in una casa in campagna abbandonati dalla madre al lavoro (e da quasi ogni altra forma di vita) si annoiano? Fumano erba; conoscono Dany, un altro ragazzo come loro lasciato a se stesso. Poi affittano la casa e gironzolano per la campagna, dimostrandosi a vicenda di bastarsi: un condensato di quello che … Continua a leggere Un’estate da giganti – Bouli Lanners, 2012

Vota:

The Wedding Party – Leslye Headland, 2012

The Wedding Party è il tentativo disperato che tre amiche compiono per rovinare il matrimonio di una quarta ragazza: è inaccettabile che lei, la più brutta e grassa del gruppo e quella che al liceo chiamavano pig-face, si sposi prima di loro e sia anche felice. Le tre “scoppiate” in questione, soprannome che le ragazze hanno dai tempi del liceo (il corrispettivo in inglese avrà … Continua a leggere The Wedding Party – Leslye Headland, 2012

Vota:

Il matrimonio che vorrei (Hope Springs) – David Frankel, 2012

Un’attempata coppia decide di andare da un terapeuta che dovrebbe aiutarli a ritrovare l’intimità che hanno perso. Tra la loro casa, la camera d’albergo affittata nella cittadina dove c’è lo studio del dottore e lo stesso studio, il rapporto tra i coniugi Kay e Arnold subisce un po’ di scosse che ne mettono alla prova la stabilità dopo 31 anni. Hope Springs, tradotto – perchè? … Continua a leggere Il matrimonio che vorrei (Hope Springs) – David Frankel, 2012

Vota: