game-of-thrones-recensioni

Game of Thrones è sopravvalutato

Game of Thrones (Il trono di spade) è certo una serie TV avvincente, l’equivalente di un feuilleton che è ormai diventato parte della cultura popolare e che ha rapidamente scavalcato i confini del paese d’origine. Ma possiamo affermare che ci sia tutta questa differenza, per esempio, tra Il segreto e Game of Thrones? Leggi tutto Game of Thrones è sopravvalutato

alla-ricerca-di-dory-recensione

Alla ricerca di Dory – Andrew Stanton, 2016

Dory, in Alla ricerca di Nemo, interpreta la parte di un pesciolino smemorato ma molto volenteroso: è disposta a fare qualsiasi cosa pur di aiutare Marlin a fare ciò che non ricorda, per un motivo che si è dimenticata. Proprio per questo motivo è facile affezionarsi a lei, ingenua tenera e testarda com’è. La forza del personaggio deriva proprio dall’essere una spalla, inserendosi di soppiatto … Leggi tutto Alla ricerca di Dory – Andrew Stanton, 2016

william-klein-palazzp-della-ragione

William Klein al Palazzo della Ragione

Sono andato al Palazzo della Ragione, a Milano, e ho visto la mostra su William Klein intitolata appunto William Klein: il mondo a modo suo. Erano esposte fotografie divise per gruppi, in base alla città in cui sono state scattate – Klein le ha raggruppate in altrettanti libri, per esempio, su New York, Roma, Parigi, Tokio, Mosca, Kiev. William Klein, che adesso ha 88 anni, … Leggi tutto William Klein al Palazzo della Ragione

milano-film-festival-2016

Inizia il Milano Film Festival 2016!

Non più il Piccolo Teatro Strehler e il Parco Sempione ma il quartiere che ruota attorno a via Tortona, cuore del design e della moda milanese: il Milano Film Festival sceglie il polo culturale BASE Milano e il MUDEC come centro dell’edizione 2016. Il MIMAT e lo Spazio Oberdan, invece, continuano a essere fermi punti di riferimento e a ospitare una buona parte delle proiezioni. … Leggi tutto Inizia il Milano Film Festival 2016!

rendez-vous-techine-recensione

400 blows #109 – Rendez-vous (André Téchiné, 1985)

Una serie di incontri fortuiti, dove ognuno potrebbe essere quello più importante, si trasforma nell’unica e tormentata ragione di vita di un’aspirante attrice (Juliette Binoche, prima che si rifacesse i denti. Che carina!). C’è l’amante bruto e irresistibile, il bravo ragazzo confinato nella friendzone, l’uomo navigato e misterioso (Jean-Louis Trintignant) che proverà a salvarla da se stessa. E poi c’è lei, Nina, Giulietta, infelice. Diana, … Leggi tutto 400 blows #109 – Rendez-vous (André Téchiné, 1985)

changeling-recensione

400 blows #108 – Chageling (Clint Eastwood, 2008)

Changeling è Angelina Jolie che cerca in maniera decisa e comunque garbata suo figlio scomparso. È la polizia che glielo ritrova, quasi controvoglia, e non vuole sentire ragioni di fronte alla protesta della madre, che non lo riconosce. Non è l’emozione per averlo ritrovato mista allo sgomento per cosa sarebbe mai potuto succedergli, a falsare il suo giudizio. Quel bambino non è suo figlio. O … Leggi tutto 400 blows #108 – Chageling (Clint Eastwood, 2008)

infinity-film-festival-recensioni

Infinity Film Festival – Commenti semiseri su sette corti a caso

Si tratta di idee che in genere sarebbe molto difficile sviluppare in un lungometraggio: il confine dell’incredulità è spostato sempre più in avanti, le premesse sono apparentemente improbabili ma giustificabili dalla breve durata della storia. Manca un po’ di ritmo, spesso i racconti soffrono di momenti morti. Perdoniamo. Leggi tutto Infinity Film Festival – Commenti semiseri su sette corti a caso